Indennizzo a forfait per le spese mediche, sanitarie e di assistenza sostenute per il genitore in RSA

Indennizzo a forfait per le spese mediche, sanitarie e di assistenza sostenute per il genitore in RSA

Indennizzo a forfait per le spese mediche, sanitarie e di assistenza sostenute per i figli disabili
11/04/2020
Rimborso spese sanitarie a seguito di diagnosi di autismo o DSA
11/04/2020

Indennizzo a forfait per le spese mediche, sanitarie e di assistenza sostenute per il genitore in RSA

La presente copertura prevede l’erogazione di un indennizzo una tantum, a favore degli Iscritti il cui genitore è ricoverato presso un centro di Residenza Sanitaria Assistenziale pubblico o privato.
La degenza deve avere avuto una durata di almeno 12 mesi consecutivi in RSA anche se antecedenti alla data di effetto di copertura.
Tale indennizzo si intende erogato, a titolo di forfait, per le spese mediche, sanitarie e di assistenza eventualmente sostenute dai titolari per il genitore ricoverato presso un centro di Residenza Sanitaria Assistenziale pubblico o privato in quanto non autosufficiente o non più in grado di rimanere al proprio domicilio per la compromissione anche molto grave delle loro condizioni di salute e di autonomia.

Modalità di erogazione dell’indennizzo

Il contributo è concesso nella misura di € 1.000,00 a forfait una tantum ed è valido per un solo genitore, anche nel caso in cui entrambi i genitori fossero ricoverati presso un centro di Residenza Sanitaria Assistenziale pubblico o privato.
Per attivare la presente copertura l’Iscritto dovrà inoltrare seguente documentazione:

  • copia della dichiarazione del centro pubblico o privato di Residenza Sanitaria Assistenziale attestante:
    – la data di inizio del ricovero del genitore non autosufficiente o non più in grado di rimanere al proprio domicilio per la compromissione anche molto grave delle condizioni di salute e di autonomia;
    – se il genitore è ancora presso tale struttura di RSA;
    – che il genitore è stato ricoverato presso detta RSA per almeno 12 mesi consecutivi anche se antecedenti alla data di effetto della copertura;
  • dichiarazione sostitutiva dell’estratto dell’atto di nascita e/o Dichiarazione sostitutiva attestante il grado di parentela, completi di data e firma olografa del dipendente/iscritto, attestante il legame parentale tra il titolare ed il genitore in RSA, per il quale si chiede l’indennizzo forfettario.

La presente copertura si intende operante indipendentemente dagli eventuali contributi erogati dagli Enti preposti per il ricovero del genitore in RSA.