PER LE AZIENDE

ISCRIZIONE

L’iscrizione e la contribuzione al fondo sanitario SANIMODA da parte delle aziende sono obbligatorie, secondo quanto indicato nel CCNL di riferimento.

Il CCNL applicato dall’azienda determina  la quota relativa ai versamenti, anche secondo i rinnovi contrattuali.

CCNL Importo mensile Importo per la contribuzione
Tessile abbigliamento 12 36
Occhialeria
Penne
Spazzole-pennelli-scope
Calzature
Pelle cuoio, ombrelli-ombrelloni 8 24
Giocattoli

L’azienda deve registrare la propria anagrafica seguendo le istruzioni indicate nel manuale operativo oppure nel video tutorial dedicato alla registrazione.

È l’azienda che iscrive i propri dipendenti al Fondo, comunicando le anagrafiche attraverso la propria area riservata. L’iscrizione dei lavoratori può ritenersi valida quando l’azienda rispetta le scadenze contributive trimestrali, elabora ogni trimestre una distinta di contribuzione riepilogativa, effettua il bonifico relativo alla contribuzione dovuta e vi è il corretto abbinamento dei due.

Iscrizione dipendenti

Devono essere iscritti a SANIMODA i lavoratori a tempopieno o parziale (part-time), che abbiano superato il periodo di prova, con contratto di lavoro:

– a tempo indeterminato, compresi gli apprendisti;

a domicilio e a chiamata che prestino la loro opera per l’azienda con continuità, nel quale il lavoratore abbia prestato la sua attività, anche in diversi periodi sommati tra loro, almeno 9 mesi nell’anno precedente (1° gennaio – 31 dicembre).

Inoltre il Fondo prevede l’iscrizione anche per i lavoratori a tempo determinato e le modalità sono dettate da ogni CCNL:

  • per i lavoratori del settore Tessile, si prevede l’iscrizione per i contratti di durata pari o superiore a 9 mesi. La durata è riferita al singolo contratto;
  • per i lavoratori del settore Occhiali, Pelle e cuoio/ombrelli e ombrelloni, Penne e Spazzole-pennelli-scope, Giocattoli, Calzature, il contratto deve avere una durata superiore a 12 mesi (il dipendente andrà iscritto dal 13° mese). Possono essere sommati i contratti che non hanno periodi di interruzione tra di loro, ovvero proroghe di contratti a termine iniziali.

In caso di dipendente part time, il contributo deve essere versato per intero, in quanto non è previsto riproporzionamento. Nel caso lo stesso lavoratore abbia due o più rapporti di lavoro part time l’iscrizione a Sanimoda ed il contributo saranno dovuti solo dall’azienda con il contratto con l’orario più lungo. Nel caso di parità di orario, iscrizione e versamento del contributo saranno dovuti dal datore di lavoro con cui intercorre il contratto con maggiore anzianità di servizio.

Qualora non vi sia retribuzione, ad esempio in caso di aspettativa non retribuita, i dipendenti non hanno diritto alla contribuzione al Fondo fintanto che sia in essere il periodo di congedo non retribuito. Ne consegue che, non essendoci il versamento la copertura sanitaria integrativa verrà sospesa.

L’azienda può iscrivere i dipendenti fino al compimento del 90° anno d’età: il Fondo si riserva di accertarne il rapporto di lavoro dipendente chiedendo alle aziende l’ultima busta paga disponibile, come da articolo 5.4 del Regolamento.