Rimborso spese e indennizzo per accompagnatore a seguito di ricovero in ssn/intramoenia o pagamento differenza alberghiera

Rimborso spese e indennizzo per accompagnatore a seguito di ricovero in ssn/intramoenia o pagamento differenza alberghiera

Trattamenti di fisioterapia, osteopatia, chinesiterapia, riabilitazione cardiologica e neuro-motoria a seguito di infortunio
14/04/2020
Cure oncologiche
14/04/2020

Rimborso spese e indennizzo per accompagnatore a seguito di ricovero in ssn/intramoenia o pagamento differenza alberghiera

In aggiunta a quanto già previsto al paragrafo “Ricovero in istituto di cura” punto “Accompagnatore” e al punto “Indennità sostitutiva”, in caso di ricovero in SSN (anche in regime di intramoenia), il Piano sanitario rimborsa le spese di trasporto (in ambulanza o con mezzo di trasporto pubblico, compreso il taxi) dell’Iscritto dal proprio domicilio all’ospedale e viceversa. Inoltre, vengono rimborsate le spese sostenute dall’eventuale accompagnatore (coniuge o convivente, genitore o figlio) per trasporto (in ambulanza o con mezzo di trasporto pubblico compreso il taxi), e per vitto e alloggio comprese le spese di natura alberghiera, se strettamente correlate al ricovero in SSN, anche in intramoenia, dell’Iscritto.

ESEMPIO
Fattura di €2.000,00; il rimborso sarà di €2.000,00.

Nel caso in cui l’accompagnatore per assistere l’Iscritto durante il periodo di ricovero in SSN, anche in intramoenia, abbia richiesto ed ottenuto un’aspettativa dal lavoro non retribuita, debitamente certificata dal datore di lavoro e/o da busta paga, gli verrà corrisposto un importo giornaliero forfettario di €50,00 per ogni giorno di aspettativa per un massimo di 50 giorni per anno associativo.

ESEMPIO
Per un’aspettativa dal lavoro non retribuita dal 1° marzo al 10 marzo compresi: €50,00 x 10 giorni il rimborso sarà di €500,00.

 

Il massimale annuo a disposizione per la presente copertura è di €5.000,00 per nucleo familiare.