Invalidità permanente di grado compreso tra il 60% e l’80%

Invalidità permanente di grado compreso tra il 60% e l’80%

TRATTAMENTI DI FISIOTERAPIA, OSTEOPATIA, CHINESITERAPIA, RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA E NEURO-MOTORIA POST INTERVENTO
14/04/2020
Trattamenti fisioterapici riabilitativi a seguito di patologie particolari
14/04/2020

Invalidità permanente di grado compreso tra il 60% e l’80%

La copertura prevede le seguenti prestazioni a seguito di invalidità compresa tra il 60% e l’80% accertata da una struttura pubblica.
Ai fini dell’operatività della copertura è necessaria la certificazione INAIL o INPS attestante l’invalidità permanente di grado compreso tra il 60% e l’80%. In nessun caso si procederà a liquidazione di indennizzo per i casi di Invalidità Permanente accertata di grado inferiore al 60% o superiore all’80%.
• Prestazioni sanitarie diagnostico/terapeutico e infermieristico, domiciliari e/o ambulatoriali, purché collegate alla patologia o, se svincolate dalla patologia, rese necessarie in forma domiciliare per deficit certificati;
• Assistenza psicologica/psichiatrica;
• Personale di supporto per le normali attività quotidiane (badanti, colf).
Le suindicate prestazioni verranno erogate con le seguenti modalità:

In caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate da UniSalute per Sanimoda ed effettuate da medici convenzionati
Le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente da Sanimoda, per il tramite di UniSalute alle strutture stesse, senza l’applicazione di alcuno scoperto o franchigia.

ESEMPIO
Fattura di € 1.000,00; UniSalute paga direttamente alla struttura l’intero importo di € 1.000,00.

In caso di utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate da UniSalute per Sanimoda
Le spese sostenute vengono rimborsate senza l’applicazione di alcuno scoperto o franchigia.

ESEMPIO
Fattura di € 1.000,00; il rimborso sarà di € 1.000,00.

In caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale
I ticket sanitari a carico dell’Iscritto vengono rimborsati integralmente.

ESEMPIO
Ticket di € 100,00; il rimborso sarà di € 100,00.

Le seguenti prestazioni sono previste solo in forma rimborsuale e senza applicazione di alcuno scoperto o franchigia:
• Protesi, carrozzine, accessori per carrozzine, ausili di sollevamento;
• Presidi finalizzati al supporto per deficit motori (es. servoscala, veicoli per supporto movimenti, etc.);
• Dispositivi e accessori e/o prestazioni particolari finalizzati all’autonomia personale, al miglioramento dell’accessibilità ambientale ed abitativa, nonché a consentire il reinserimento familiare, sociale e lavorativo.

ESEMPIO
Fattura di € 1.000,00; il rimborso sarà di € 1.000,00.

Il massimale a disposizione per l’intera durata contrattuale corrisponde a € 5.000,00 per persona e sarà fruibile fintanto che il beneficiario risulterà coperto dal presente Piano sanitario.

Piano assistenziale individualizzato (PAI) e prestazioni sanitarie medico assistenziali fornite da strutture convenzionate in caso di invalidità permanente di grado compreso tra il 60% e l’80%

L’amministratore di sostegno, il tutore legale o il familiare preposto alla cura dell’Iscritto o l’Iscritto stesso, in presenza di invalidità permanente di grado compreso tra il 60% e l’80%, dovrà telefonare alla Centrale Operativa (entro 2 settimane da quando si ritiene siano maturati i requisiti per la non autosufficienza), al numero verde 800-009646 (o dall’estero numero non gratuito composto dal prefisso internazionale per l’Italia + 0516389048) e fornire le informazioni richiese per poter fruire delle prestazioni e consulenze, di natura sanitaria e non, di cui ai punti seguenti, secondo le modalità ivi descritte.

UniSalute, intervistando telefonicamente l’Iscritto, l’amministratore di sostegno, il tutore legale o il familiare preposto alla cura dell’Iscritto, valuterà la richiesta pervenuta ed effettuerà una prima valutazione del caso. In questa fase, qualora UniSalute valuti che vi siano i presupposti, potranno essere fornite dal Case Manager informazioni sui servizi sociosanitari erogati dalle strutture socio-assistenziali e indicazioni sugli uffici deputati ad offrire assistenza. Il Case Manager provvederà inoltre ad inviare all’Iscritto una guida orientativa per le agevolazioni socio/gestionali.
A seguito del contatto telefonico l’Iscritto, l’amministratore di sostegno o il tutore legale o il familiare preposto alla cura dell’Iscritto, dovrà produrre la documentazione attestante l’invalidità permanente di grado compreso tra il 60% e l’80%, consistente nella certificazione INAIL o INPS. Sulla base delle informazioni acquisite telefonicamente e della valutazione della documentazione pervenuta, UniSalute si riserva la facoltà di organizzare una visita domiciliare allo scopo di confermare o meno lo stato di invalidità permanente di grado compreso tra il 60% e l’80%, alla presenza anche del proprio Medico e del Case Manager.

All’Iscritto verrà fornito un numero verde specifico attivo 24 ore su 24; il Case Manager eseguirà una valutazione multidimensionale allo scopo di redigere il PAI, integrato con l’indicazione dei servizi assistenziali forniti dagli Enti pubblici (Regioni, Comuni, ASL) e consegnerà all’Iscritto una guida orientativa, contenente informazioni rispetto al comune di residenza, risposte a quesiti e a necessità espresse dall’Iscritto o dai familiari.
Qualora l’Iscritto necessitasse di una o più prestazioni tra quelle sottoelencate, UniSalute provvederà offrire l’applicazione di tariffe convenzionate per l’erogazione di prestazioni sanitarie e/o assistenziali e di permanenza in RSA attraverso la propria rete di struttura convenzionate.

All’Iscritto verrà fornita una lettera con l’indicazione delle prestazioni che sono state concordate.

Di seguito le prestazioni erogabili a seguito del processo sopra descritto:
• Assistenza fornita da infermiere – Operatore Socio-Sanitario – Assistente familiare;
• Badante;
• Trattamenti fisioterapici e rieducativi;
• Visite specialistiche;
• Accertamenti diagnostici;
• Trasporto in Ambulanza;
• Prestazioni erogate in regime di ricovero.

UniSalute provvederà a monitorare costantemente l’andamento del PAI, intervenendo eventualmente a sua modifica, in base ai riscontri ricevuti dall’Iscritto stesso e/o dalle strutture convenzionate da UniSalute per Sanimoda utilizzate per l’erogazione delle sopra elencate prestazioni.