PER LE AZIENDE: CONTRIBUZIONE 2° TRIM. 2020

PER LE AZIENDE: CONTRIBUZIONE 2° TRIM. 2020

Piano sanitario Premium e Card SìSalute
19/03/2020
1/2020 – COMUNICATO STAMPA COPERTURA STRAORDINARIA COVID-19
24/04/2020

PER LE AZIENDE: CONTRIBUZIONE 2° TRIM. 2020

In questo periodo delicato, la contribuzione regolare da parte delle aziende è ancora più importante: garantisce agli iscritti la attivazione della copertura assicurativa. Sanimoda non può derogare a questo principio, che è alla base del meccanismo assicurativo: una mancata o ritardata contribuzione comporta la perdita o la sospensione della copertura, negando ai lavoratori l’accesso alle prestazioni.

Come auspicato dalle fonti istitutive nell’accordo del 10 aprile e come riportato nella Circolare di Confindustria Moda del giorno successivo, Sanimoda sta verificando con i Gestori Assicurativi eventuali condizioni di maggiore tolleranza. Al momento il mancato rispetto della scadenza del 20/04 comporterà la sospensione dei dipendenti, salvo rimetterli in copertura con decorrenza 1° aprile qualora la contribuzione fosse perfezionata entro il 30/06/2020.

 

Fatto salvo il caso di aspettativa non retribuita, la contribuzione a Sanimoda è sempre dovuta, anche in caso di CIG o congedo parentale, come indicato nel Regolamento del Fondo e nelle circolari diffuse dalle fonti istitutive.

 

Ricordiamo che la contribuzione può ritenersi corretta e conclusa quando:

  1. Viene generata una distinta di contribuzione;
  2. Viene predisposto un bonifico di pari importo alla distinta;
  3. Vi è l’abbinamento tra distinta e bonifico entro le scadenze indicate dal Fondo.

 

In caso di anomalia contributiva, il Fondo invierà all’azienda mezzo email e PEC opportuna segnalazione sullo stato contributivo e sulla sospensione della copertura sanitaria.

 

L’azienda deve verificare e perfezionare la sua posizione: soltanto in questo modo Sanimoda potrà riattivare la copertura assicurativa secondo i tempi tecnici dettati anche dalla Compagnia UniSalute.

 

Lo staff del Fondo è a disposizione ai recapiti noti

Condividi sui social